Cerca nave da crociera:

Dettagli Recensione

 
Moby
Moby Hot
Traghetti
Voto medio 
 
1.0
Comodità  
 
1.0
Servizi  
 
1.0
Pulizia  
 
1.0
Convenienza 
 
1.0

Livorno Olbia

Mi sento in dovere di raccontare la nostra esperienza a bordo di questo traghetto, perché tutti coloro che, come me, si informano su Trip Advisor e simili siano informati verso cosa stanno andando incontro, se dovessero incappare in questa compagnia ora. Purtroppo meno di una stella non si può dare.
Tratta Livorno - Olbia 06/08/2020 Nave Sharden : La prima cosa che mi lascia un po’ perplesso è che noi acquistiamo il biglietto da Moby, ma la nave è della Tirrenia. Non lo sapevo. La nave è vecchia esternamente, è stato usato il trucchetto solito delle decalcomanie Moby per farla sembrare più al passo coi tempi forse, però ho pensato, chissenefrega. Viene provata la febbre all'ingresso, abbiamo detto: bene.

Entriamo agevolmente in nave, e appena tocchiamo il pavimento con i piedi camminando, quest'ultimo è appiccicoso, segno di un pavimento non lavato da un po’ di giorni, forse settimane. Peli di cane, di animali, boh, uno schifo insomma e siamo appena saliti. Partenza prevista ore 09,00. Alle 09,05 mi chiedo come mai non fossimo partiti. Esco a vedere nella parte d’ingresso dei veicoli e un TIR sta entrando in quel momento. Ho detto bene, iniziamo bene. Salpiamo alle 09,35 e leggendo su Trip, dopo, di ritardi di ore in altri viaggi, ci è andata ancora bene. Entriamo nella sala grande, dove c'è il bar principale, e la moquette è piena di peli di cane di animali anche qui e si vedono anche meglio, un cesso, sporchissima, in barba a tutte le norme igieniche più elementari. Tappa in bagno (dopo un'ora dalla partenza) e dai bagni esce un odore di piscio spaventoso. Ho pensato: ma se ci andavo appena salito, era uguale? Ma hanno pulito? Nessun controllo. Vicino alle scale, sui passaggi ponte, bivaccano persone senza mascherina, con materassi gonfiabili (poi su quello schifo di pavimento non oso immaginare). Bivacchi tipo campo profughi, assembramenti ovviamente di ogni tipo. Cerco un punto dove mettere un po’ di gel igienizzante. Mai trovato uno in reception, in sala grande, sala piccola, in prossimità dei bagni, ai garage, in biblioteca e fuori all'esterno.
Zero. Decido di rimanere al mio posto, senza toccare nulla. Il viaggio passa così, seduto sulla poltroncina, cercando di stare lontano più possibile dagli assembramenti, al bar e soprattutto alla cassa, dove ci sono persone in coda che non hanno la mascherina.
Nessuno controlla. Non ho visto un ufficiale in 7 ore di viaggio, un individuo vestito di bianco con dei gradi sulle spalle, qualcuno con potere di dire qualcosa per far rispettare le regole. No. Solo il personale di viaggio, che non parla italiano, ma napoletano, e quindi spesso non si riesce a capire cosa dice. A fine viaggio arrivati a Olbia, con 35 minuti di ritardo, gli annunci dicono di rispettare il proprio turno per andare ai garage, evitare assembramenti, ma il popolo italico, come al solito, fa come vuole lui. NESSUNO CONTROLLA NULLA. Annunciano il nostro garage, il 4, ci avviciniamo alle scale come comunicato e vediamo un assembramento con persone senza mascherina. Cerchiamo di mantenere, con estrema difficoltà perché gli spazi sono quello che sono, le distanze, ma subito arriva dietro di noi un'onda di gente che ci chiude da dietro. Brutta esperienza, assembramento pesante e senza via d'uscita. La situazione non si sblocca per circa 3 minuti, avevo davanti a me un demente che teneva la mascherina sotto il mento, e parlando con suo amico diceva, "ma ti pare che servono 'ste mascherine?!" usando un tono di scherno, indirettamente, verso tutti gli altri stupidi che, come noi, la indossavano correttamente. Mi è salito il nervoso, annunciano un'altra scala per scendere al garage 4, a gomitate, faccio strada alla mia compagna, mi prendo qualche insulto, ma riusciamo a scappare e andare da un'altra scala al garage 4. Usciamo dalla nave, anzi scappiamo, e l'auto che ci precede al controllo febbre all'uscita, fa presente a colui che aveva il termometro in mano, che non sono state rispettate le norme anti-covid per nulla. Lui risponde, e ho sentito bene " Cosa ce lo dice a fare a noi, lo dica alla polizia!" con sorriso del idiota sulla bocca.
Molto grave quello che è successo, sia per la pulizia, che per le norme anti-covid , noi che siamo Lombardi e abbiamo visto morire gente A MAZZI COME LE MOSCHE di Covid 19, non di altro. E abbiamo visto ambulanze non fatte entrare in ospedale per mancanza di spazio fisico dove mettere i malati. Sicuramente chi dice certe cose e non attua le direttive impartite dal Governo, non ha contratto il virus o non ha avuto un parente morto di quello. Già temevo per il ritorno, ho fatto anche la parte due, il ritorno.

Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QCrociere

Ultime recensioni

Costa neoClassica
 
4.0
pasquale
"Mi imbarcavo, unitamente al mio nucleo familiare formato da moglie..."
Grandi Navi Veloci
 
1.5
Angela
"Nave pessima.. Cabina sporca e lenzuola con stampo di scarpa..."
Corsica Sardinia Ferries
 
2.5
Nina
"Non so se cominciare dal fatto che le partenze vengono..."
Grimaldi Lines
 
3.5
Adriano
"Partiti ora alle 12.25 del 17/12/2020, cioè in ritardo..."
MSC Divina
 
5.0
Duran Sonia
"Il suo nome lo dice è Divina. Amo questa..."
Costa Deliziosa
 
1.0
Massimo
"Sulla pagina di Fb di questa compagnia tutti felici e..."
Moby
 
1.0
fabrizio
"La concorrenza è più vantaggiosa, vi invito a fare un..."
Grimaldi Lines
 
1.8
Francesco
"Sono in questo momento sulla nave, ore 11:13... Mai una..."
Costa Crociere
 
3.8
DOMENICO PANARO
"La mattina attraccati al porto di arrivo a fine vacanza,..."
Moby
 
3.3
Valentina
"Molto delusa, vista la situazione che stiamo vivendo mi aspettavo..."

Cerca traghetto

Vai all'inizio della pagina