Cerca nave da crociera:

MSC Crociere

 
2.7 (41)

Recensione Utenti

15 recensioni con 2 stelle

41 recensioni

 
(6)
 
(6)
 
(9)
 
(15)
 
(5)
Voto medio 
 
2.7
 
2.9  (41)
 
2.7  (41)
 
2.8  (41)
 
3.3  (41)
 
2.4  (41)
 
2.4  (41)
Torna all'articolo
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Accoglienza
Servizi
Divertimento
Pulizia
Escursioni
Convenienza
Commenti
Potrai caricare i contenuti multimediali dopo aver inviato la tua recensione.
15 risultati - visualizzati 1 - 15  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
1.5
Accoglienza 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Divertimento 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Escursioni 
 
3.0
Convenienza 
 
2.0

Il monito (non ascoltato) del buon David

Correva l’anno del Signore 1997 ed il (a mio avviso) più grande scrittore del secolo (e finché calpesterà l’arena terrena), David Foster Wallace, dava alla luce quel capolavoro dal titolo “A supposedly fun thing i'll never do again”. Il libro, in realtà un Reportage su una nave da crociera, analizza in chiave comico-scientifica le tecniche commerciali a cui sono ridotti e condotti per mano gli ospiti dell’oziante vascello.
Effettivamente, io e mia moglie, avevamo già effettuato una crociera (stessa compagnia, anno 2016 Fiordi) e, non memori del libro in questione letto anni prima, abbiamo deciso di sottoporci alla “cosa apparentemente divertente”. In realtà il tutto è partito, avendo una bimba di due anni e mezzo, dalla necessità di avere le comodità e l’entertainment per nostra figlia, come avevamo apprezzato nella crociera precedente quando, ancora, genitori non eravamo. Speranzosi ci siamo imbarcati giorno 29 agosto sulla MSC Orchestra, accolti dai cartelli con in bella mostra la tag line che recita più o meno “benvenuti su una nave che si prende cura di te”. Nei sette giorni trascorsi a bordo abbiamo modo di capire come questa frase sia probabilmente ironica. Incominciando, soprattutto dai bambini, per i quali l’intrattenimento è limitato ad un piccolo parco giochi (è più grande quello nel giardino di casa mia) posto all’esterno (ergo alle intemperie) ed alcuni degli svaghi sono sporcati con bottiglie, cannucce ed altri residui organici e non, lasciati da gente debitamente barbarizzata (perché non esistono cestini per la raccolta distribuiti sulla nave?) e stranamente mai puliti (a maggior ragione per il periodo che stiamo vivendo). Effettivamente esistono delle stanze gioco al chiuso ma una è dedicata ai bambini di età superiore ai 3 anni e purtroppo nostra figlia è di poco fuori categoria (pur essendo fenotipicamente e per capacità abile ad interagire con i bambini più grandi di lei...cosa che ha fatto peraltro durante tutta la crociera) e pertanto veniamo dirottati al baby club, orari 10:00-12:00, 15:00-17:00, 20:00-22:00, si, incredibile, in questa stanza, presidiata da nessun operatore (a meno di figure ectoplasmiche e, comunque, per fortuna non interagenti), sono presenti degli orari del tipo: “noi accogliamo tua figlia, ma la gestisci tu agli orari che diciamo noi” sic. Ma, la cosa più assurda, è successa il giorno dell’attracco a Monfalcone: usciamo per l’escursione mattutina e, una volta ritornati, troviamo la camera da rifare (si la rifanno una sola volta, nella mia precedente esperienza due) al che chiamo la reception ed inviano qualcuno a rassettarla, noi, intanto, ci dirigiamo alla volta del famigerato baby club e scopriamo che quel giorno sarebbe stato aperto solo dalle 20:00 alle 22:00, a quel punto, vedendo mia figlia in lacrime davanti alla porta chiusa, non ci vedo più e provo a chiedere spiegazioni alla reception ad una operatrice che, avara di delucidazioni, in una lingua incomprensibile ai più e con un sorriso affettato che mi ha fatto pensare che la poverina fosse stata colpita da un’infezione tetanica, mi dice che è per la sanificazione, al che le faccio notare che sono un Medico e che ciò che dice è una sciocchezza in quanto per la procedura di sanificazione di un ambiente così piccolo basta appena un’ora non 12…….ergo nessuna risposta, nessun responsabile, nessuna soluzione. Stupendo...mi viene il vomito canterebbe uno dei due sig. Rossi più famosi d’Italia (l’altro guida benino le moto).
Nei giorni trascorsi, memore del precedente viaggio, vado alla disperata ricerca di Doremi la simpatica mascotte che intratteneva i bimbi, in sette giorni di lei neanche l’ombra, ho paura di domandare che fine abbia fatto sono certo che mi rispondano che è in terapia intensiva causa Covid.
Avrei tanto da aggiungere dal tubo della doccia arrugginito, al cibo di qualità moooolto inferiore rispetto alla crociera del 2016, alla mancanza assoluta di intrattenimento all’interno della nave, ma l’altra cosa su cui voglio soffermarmi e la mancanza di chiarezza nelle proposte a bordo del vascello; ad esempio ho acquistato il pacchetto bevande non alcoliche al costo di 19 euro ma il venditore che, come il resto del personale parla poco e male l’italiano (cosa assurda per una compagnia che in parte è Italiana ed ha ospiti, su questa tratta, al 90% italici), non mi ha spiegato fosse da intendere giornaliero e da pagare per due (in quanto eravamo due gli adulti della famiglia), queste spiegazioni rese male (o meglio non rese) ingenerano costi (eccessivi) per gli ospiti e guadagni (impropri) per la compagnia.
L’idea che mi sono fatto, al netto di smentite, è che sotto l’egida del panta-Covid la compagnia abbia ridotto i costi in termini di personale e materiale al fine di rientrare degli scarsi guadagni dovuti agli oramai due anni di telenovela pandemica. Spero di essere smentito ma questo non è un modo saggio di gestire gli affari perché ingenera perdita di fidelizzazione (a prova di ciò, nel bus che ci portava a recuperare le auto nel parcheggio del porto appena tornati, erano tante le persone che si lamentavano delle succitate carenze e molte avevano, negli anni precedenti, già effettuato crociere con la MSC e tutte queste, in coro, affermavano che questa non valeva il 10% della precedente esperienza fatta). Prendano esempio da Brunello Cucinelli stilista che produce tutto in Italia, non delocalizza e che, in tempi di covid afferma che è costretto a tenere a casa i dipendenti che non vogliono farsi vaccinare ma che li pagherà comunque….nelle tempeste è il capitano della nave il primo che si espone.
Come chiosa chiedo venia al mito David, nel libro era spiegato e predetto tutto, non lo ho ascoltato… ma gli prometto che da ora in poi farò e reitererò solo cose realmente divertenti.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.7
Accoglienza 
 
2.0
Servizi 
 
1.0
Divertimento 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Escursioni 
 
2.0
Convenienza 
 
2.0

MSC Magnifica

Sono scesa ora da MSC Magnifica, la mia 7° crociera e la peggiore di sempre.. Cabinista incompetente e stanza sporca.. una sera ho dovuto aspettare un'ora e mezza dopo avere chiamato 4 volte la reception per farmi portare due teli per la doccia.. alla fine ho dovuto asciugarmi con quella arancione..
Cibo scadente. Essendo in "classe golf " mi spettava un gadget che ho dovuto richiedere per ben 3 volte alla reception; alla fine questa mattina sono ripassata e me lo hanno dato prima di scendere! Una vergogna.
Escursioni carissime per qualità prezzo.
Prossima crociera sarà con Costa crociere.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.0
Accoglienza 
 
2.0
Servizi 
 
2.0
Divertimento 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Escursioni 
 
2.0
Convenienza 
 
1.0

MSC SEASHORE

Sono sceso da MSC Seashore domenica 5 settembre 2021.
Sono tornato su nave MSC dopo parecchi anni, nel frattempo ho provato anche altre compagnie di crociera.
Pensavo che nel tempo fosse migliorata nei servizi, ma purtroppo ho dovuto ricredermi. La cosa peggiore è stata la ristorazione sia al buffet che al ristorante, ai livelli di mensa aziendale!
Reception non in grado di risolvere 3 problemi che ho riscontrato sin dal primo giorno . Maitre al ristorante Tribeca scortese e seccato nel chiedere il cambio turno della cena ( volevo il secondo turno come era scritto anche nella prenotazione confermatami da MSC ). Mi dispiace ma non metterò più piede su una nave MSC, rapporto qualità e prezzo pessimo.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.7
Accoglienza 
 
2.0
Servizi 
 
1.0
Divertimento 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Escursioni 
 
1.0
Convenienza 
 
1.0

Mai rischiato tanto per il Covid

Mai più nella vita con MSC. Sicurezza per il Covid pari a 0, gente in giro sulla nave senza mascherina e nessun controllo da parte del personale (ho documentato il tutto con foto e video).
Escursioni pessime sia nella scelta dei partner ( in Sicilia alla spiaggia bianca ci hanno rifilato arancini del giorno prima e lettini sporchi, per fortuna che doveva essere una spiaggia riservata a MSC, eravamo con tutti gli altri villeggianti locali). anche per la scelta delle guide poca attenzione!
Cibo da rivedere (e abbiamo trovato più volte i capelli nelle pietanze), comunque tutto commestibile ma non aspettatevi chissà cosa.
Area piscine sempre affollatissima e nessuna distanza tra i lettini, oltre tutto sempre occupati per ore e ore da asciugamani di chissà chi!!! Area giochi praticamente impossibile da prenotare visto che apre alle 10.00 e chiude alle 13.00 e poi dalle 15:00 alle 18:00 (per 4000 passeggeri mi sembra molto riduttivo).
Camere nulla da dire, carine, pulite, con tutti i confort e personale da 10 e lode.
Partiti da Taranto, il parcheggio allestito per i clienti era una rimessa per tir, €90 per lasciare la macchina sotto il sole accanto ad un capannone da dove entrano ed escono tir. Check-in d’imbarco fatto sotto al sole a 35°. Pullman per il trasporto di 25 anni fa sporco e sicuramente non sanificato. Il personale è gentilissimo, fino a quando non fai reclami.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.7
Accoglienza 
 
1.0
Servizi 
 
4.0
Divertimento 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Escursioni 
 
1.0
Convenienza 
 
1.0

Crociera da incubo

Bevande allinclusive assurde quindi sovrapprezzo (110€), bagno rotto in cabina, escursioni carissime (oltre 80 €),guide che non parlavano italiano.
Non accettano denaro, quindi un contorto uso delle carte con una difficoltosa gestione del denaro.
Spettacoli pochi e avvilenti; serate saltate nonostante le promesse scritte.
Wifi a pagamento.
Animazione 0, una settimana di quasi solo noiosa navigazione.
Reception arrogante (solo lingua inglese).
Al bar visto non sapevano fare nessun cocktail. Cibo pessimo.
Personale (totalmente impreparati ed improvvisati al ruolo) comunque molto gentile e carino.
Una crociera non a buon mercato, condita con 1000 sovrapprezzi, noiosa e affatto carina. Se non fossi stata con 4 amiche mi buttavo a mare.
Crociera del 19- 26 giugno 2021 nel Mediterraneo.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.3
Accoglienza 
 
3.0
Servizi 
 
2.0
Divertimento 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Escursioni 
 
1.0
Convenienza 
 
2.0

Msc Meraviglia... ma non tanto

La nave è notevole, anche se gli spazi di relax sono carenti e quelli comuni sottodimensionati rispetto alla capacità della nave.
Servizi non all’altezza: sono arrivato con in cabina un faretto e la lampada del comodino guasti e sono partito lasciandoli allo stesso modo.
Reception con code lunghissime nonostante lo sforzo del personale.
Escursioni affidate a fornitori non adeguati (autista pulman che sembrava di stare in un circuito di rally, guida sempre in affanno con i tempi e con cuffie mal funzionanti, pit stop bisogni fisiologici non rispettati (uno in tutta la giornata), due gruppi di lingue diverse nello stesso pulman con doppio speeker contemporaneo); passeggeri di lingua italiana abbastanza in difficoltà per chi non parlava l’inglese.
Insomma, a consuntivo un bilancio direi abbastanza negativo.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.2
Accoglienza 
 
2.0
Servizi 
 
3.0
Divertimento 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Escursioni 
 
1.0
Convenienza 
 
1.0

Errori non scusabili

Pressapochismo é il termine che può dare idea dell'impressione ricevuta. Documenti arrivati solo il giorno prima della equilibrio e dopo infinite sollecitazioni. Escursioni costose e deludenti. Mancato rispetto degli orari. L'Armonia parte in ritardo dall'Avana, non recupera, arriva in ritardo in Honduras e l'accostamento al molo é fatto male e velocemente e costa uno squarcio, per fortuna sulla linea di galleggiamento (tutta l'assurda manovra é visibile su Youtube). Escursione ritardata ed accorciata. Si riesce a ritardare anche per fare 50 miglia in una nottata ed aspettiamo nel luogo di ritrovo più di 4 ore per l'escursione pagata che ci comunicano essere stata annullata solo quando siamo a terra dopo 30 minuti di lancia. L'escursione alternativa ê fatta in ritardo e comporta digiuno per tutto il giorno e ritorno alla nave alle ore 20, nel buio pesto dopo 35 minuti di navigazione nel battello che fa la spola. Segue cena pessima nonostante sia al ristorante migliore essendo occupanti di una suite. Non parliamo del self service sull'ultimo ponte: bicchieri incrostati. Potrei continuare in questo elenco di mancanze incredibili. Incredibili perché non penso che gli alti dirigenti siamo a conoscenza di tante mancanze e le tollerino. Sul volo di ritorno eravamo tutti scontenti e dicevamo: MSC é esclusa.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.3
Accoglienza 
 
2.0
Servizi 
 
1.0
Divertimento 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Escursioni 
 
2.0
Convenienza 
 
3.0

PEGGIO CHE MAI !!!

Purtroppo il disagio maggiore è dato dal fatto che tra il personale solo 1 su dieci è in grado di dare informazioni in lingua italiana. Quindi al box escursioni come alla reception si perde molto tempo e molta pazienza. E se c'e' un problema da risolvere, è difficile avere una spiegazione semplice o veloce.
Confermo pienamente il commento precedente di Ettore Giordano.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.3
Accoglienza 
 
2.0
Servizi 
 
4.0
Divertimento 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Escursioni 
 
1.0
Convenienza 
 
3.0

Crociera MSC Poesia

Ho appena terminato una crociera Msc Poesia in Grecia. Rispetto alla compagnia COSTA niente a che vedere: la nave è molto meno curata rispetto a COSTA; personale molto irritante, per niente professionale e la maggior parte non parla italiano.
Animazione pessima, l'unico lato positivo gli spettacoli al teatro Carlo felice. SPA aurea pessima, vasche idromassaggio con acqua fredda, bagni turchi freddi e saune microscopiche (ci si sta in 2).
Esperienza molto negativa, per non parlare del trasferimento in pullman da Milano a Venezia con ritardo di 2 ore nel viaggio di ritorno. Da dimenticare!!!!

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.7
Accoglienza 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Divertimento 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Escursioni 
 
3.0
Convenienza 
 
1.0

Opera Havana

Non mi sono lamentata durante la crociera, pur avendo mangiato male e gentilezza zero. Ma sull'aereo al rientro, confrontando le spese, ho capito che mi hanno ben fregata e ad una signora, di cui eventualmente posso fare il nome, hanno caricato 54,00 € per le mance e a me ben 126.. Colpa mia se non ho controllato prima, ma è un'indecenza. Ho fatto 2 crociere con la COSTA e devo dire che mi ero trovata bene, quindi penso proprio di salutare la MSC e dire che non metterò più piede sulle sue navi e quando parlerò di questa compagnia sicuramente non sarà in positivo.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.8
Accoglienza 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Divertimento 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Escursioni 
 
1.0
Convenienza 
 
1.0

Preziosa che non splende

Siamo partiti per la crociera tanto sognata speranzosi di rilassarci e divertirci. Siamo tornati un po' delusi e arrabbiati.
La nave è splendida e la cucina abbondante e raffinata. Ma la qualità per me la fanno i particolari. E mi ha dato fastidio sentirmi parte di un pollaio da spennare per poi essere cucinato allo spiedo.
Il rispetto quindi è solo formale, in sostanza tutto è studiato per soddisfare i loro bisogni e non quelli degli ospiti. Tutto compreso, tranne quello che serve. Ad esempio per le bevande a cena, acqua e vino di base ho comprato un pacchetto a 135 euro più 15% di spese servizi(!). Si viene bombardati da richieste di pagamento tanto che ci si chiede con tutti i soldi del biglietto che cosa si sia comprato. Per trovare posto al tavolo, a pranzo o colazione occorre girare tutta la sala come alla mensa militare.
La cucina è buona ma dopo due giorni mi è venuta una gastrite talmente forte che sono dovuto ricorrere al servizio medico per tre volte, 90 euro per ogni, visita più euro per flebo oltre a spese mediche e 190 euro per un'ora di occupazione posto letto, medicinali ovviamente a parte. Ah, la fattura fiscale non la fanno quindi tutto esentasse e non detraibile (!) Impensabile utilizzare il telefono o la connessione internet a causa dei costi allucinanti, si parla di cinque euro al minuto(!)
File interminabili per uscire, allo scalo di Barcellona per esempio con migliaia di persone in uscita, era presente una sola porta utilizzabile. Spese allucinanti per i bus che ti portano fuori dal porto. Lo scalo di Malta è stato soppresso causa maltempo e sostituito con palma di Maiorca, niente in contrario con la splendida Maiorca ma chi l’ha chiesto? Il servizio clienti è completamente inutile, nessuna assistenza come ad esempio nel caso di smarrimento del cellulare di mia moglie, ritrovato grazie alla collaborazione di due ospiti che si sono girati tutta la nave per ritrovare il proprietario, mentre il personale rimaneva perfettamente freddo e indifferente. Il portasapone del bagno rotto, non è stato mai sostituito nonostante due segnalazioni. Alla sbarco di Civitavecchia l’agente che gestiva le porte si è scocciato per dover venire ad aprirci per far uscire le valigie, ha alzato la voce e minacciato verbali, non capisco per quali reati se non fossi stato buono e rispettoso mentre lui gesticolava urlando minacciosamente davanti al mio volto. Nessunissimo aiuto quindi nel trasbordo bagagli, ma solo difficoltà e problemi. Tutto brilla, ma niente splende!

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.8
Accoglienza 
 
2.0
Servizi 
 
2.0
Divertimento 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Escursioni 
 
1.0
Convenienza 
 
1.0

MSC Magnifica

Esperienza pessima se paragonata alle altre con Costa.
Finita in delusione totale con l'acquisto delle foto a fine crociera; il CD con le foto in formato elettronico conteneva immagini di altre persone anziché le mie (a nulla e' servito segnalare/scrivere al supporto MSC, che non si e' nemmeno degnato di dare una risposta).

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.7
Accoglienza 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Divertimento 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Escursioni 
 
1.0
Convenienza 
 
1.0

Non mi è piaciuta

La crociera fatta di recente con MSc non mi è piaciuta per moltissimi motivi. L'unica cosa bella sono stati i ragazzi del teatro, e di positiva la pulizia camere.
Per il resto: animatori scarsi a creare gruppo; per mangiare ogni giorno una ressa; per i lettini a bordo piscina, la gente si posizionava con l'asciugamano e poi andavano via.. Spazi zero, tranquillità zero.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.8
Accoglienza 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Divertimento 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Escursioni 
 
3.0
Convenienza 
 
1.0

Lettera ad MSC

Crociera a settembre 2012 con MSC Musica, Itinerario isole greche.
Qui di seguito la lettera di reclamo inviata alla MSC:

INGRESSO: AL NOSTRO INGRESSO AL CHECK-IN SIAMO STATI LETTERALMENTE ASSALITI DA MEMBRI DEL VOSTRO EQUIPAGGIO, PER PROPORCI L’ACQUISTO DI ALCUNI PACCHETTI PER LE BEVANDE, I QUALI NON ERANO IN GRADO DI SPIEGARTI NEANCHE CIO’ CHE TI PROPONEVANO, MA ALLO STESSO TEMPO RISULTAVANO ESSERE QUASI ASSILLANTI. ENTRATI SULLA NAVE ABBIAMO TROVATO A FATICA DA SOLI LA NOSTRA CABINA, SENZA CHE NESSUNO DEL VOSTRO STAFF CI ACCOMPAGNASSE.
ABBIAMO EFFETTUATO LA PROVA DI EVACUAZIONE, CHE CI E’ SEMBRATA UNA SCENA COMICA, POICHE’ NON VI ERA ALCUNA SERIETA’ NELL’ISTRUIRE LE PERSONE SULLE MODALITà DA ESEGUIRE IN CASO DI EMERGENZA. TANTO E’ CHE A UN CERTO PUNTO NON SI CAPIVA PIU’ NULLA E LA GENTE HA ABBANDONATO LA SALA DOVE ERAVAMO RIUNITI, PER LA POCA SERIETà DELL’ESERCITAZIONE. AVENDO AVUTO IN PASSATO ALTRE ESPERIENZE DI CROCIERE PRECEDENTI, ABBIAMO TROVATO CHE L’ARGOMENTO SIA STATO TRATTATO IN MANIERA SUPERFICIALE E CIO’ E’ DAVVERO PREOCCUPANTE. SOPRATTUTTO DOPO GLI ULTIMI AVVENIMENTI CHE CI INSEGNANO CHE LA PRUDENZA NON E’ MAI ABBASTANZA.
CABINA: ABBIAMO TROVATO LE CABINE CHE PRESENTAVANO LACUNE RIGUARDO LA PULIZIA E L’IGIENE. - SEGNALIAMO IN PARTICOLARE CHE LA DOCCIA PRESENTAVA SPORCIZIA E INCROSTAZIONI, CHE CHIARAMENTE ERANO LI GIA’ DA TEMPO; A VOLTE TROVAVAMO LA PAVIMENTAZIONE DEL BAGNO CON LA STESSA PEDATA DEL GIORNO PRECEDENTE. ABBIAMO AVUTO ANCHE PROBLEMI CON IL CAMBIO DEGLI ASCIUGAMANI, CHE NON SEMPRE ERA ESEGUITO. ABBIAMO TROVATO LO SPAZZOLONE DEL WATER ROTTO E ABBIAMO CHIESTO RIPETUTAMENTE DURANTE I GIORNI DI CROCIERA, LA SOSTITUZIONE DELLO STESSO E FINALMENTE L’ULTIMA SERA CE LO HANNO SOSTITUITO.
BUFFET: ERA DISLOCATO SOLO AL PONTE TREDICI (VI RICORDO CHE LA NAVE PUO’ CONTENERE 2.000 OSPITI!!!) E PER MANGIARE PRIMA BISOGNAVA SGOMITARE E FARE DA MEZZ’ORA AD UN’ORA DI COLONNA PER ARRIVARE A PRENDERE IL VASSOIO (SPECIALMENTE AL RIENTRO DALLE ESCURSIONI); POI, UNA VOLTA PRESO IL CIBO, DOVEVAMO CERCARE UN TAVOLO LIBERO E QUINDI FINALMENTE SEDERCI A MANGIARE LE PIETANZE PRESE, CHE PERO’ ORMAI ERANO QUASI FREDDE. PER 3 VOLTE ABBIAMO TROVATO VASSOI SPORCHI E OVVIAMENTE LI ABBIAMO SOSTITUITI. PER 2 VOLTE I TOVAGLIOLI CONTENENTI LE POSATE NON ERANO DISPONIBILI E LA GENTE ERA COSTRETTA A LOTTARE PER TROVARE DELLE SALVIETTE SUI POCHISSIMI DISPENSER DISPONIBILI, O AD UTILIZZARE I PROPRI FAZZOLETTI DI CARTA. QUANDO UN TAVOLO SI LIBERAVA, IL CAMERIERE DI TURNO CHE VENIVA A PULIRLO PASSAVA UNA SPUGNA E GETTAVA TUTTO SUL PAVIMENTO. SUCCESSIVAMENTE, OGNI ORA O DUE, ALTRI CAMERIERI PASSAVANO A PULIRE, QUINDI IMMAGINATE COSA C’ERA SUL PAVIMENTO E SULLE SEDIE.. VI RACCONTIAMO CHE UN POMERIGGIO AL RIENTRO DALL’ESCURSIONE A CORFU, ABBIAMO FATTO UNA CODA DI CIRCA 30 MT. PER PRENDERE UN PEZZO DI PIZZA E, ALLA NOSTRA RICHIESTA A UN VS. RESPONSABILE DI APRIRE IL BUFFET ANCHE DALL’ALTRA PARTE, PER SMALTIRE PRIMA LA CODA, CI è STATO RISPOSTO TESTUALI PAROLE: ”RILASSATEVI PERCHE’ SIETE IN VACANZA, IO COSA DOVREI DIRE CHE SONO QUI A LAVORARE?”, CON RISATA FINALE DI SCHERNO DANDOCI OLTRETUTTO DEL TU. NOI CREDIAMO CHE LA PROFESSIONALITA’ DEL PERSONALE SIA UNA PRIORITA’ E UN OBBLIGO!! MA FORSE ALCUNI CREDONO DI LAVORARE AL BAR MENSA DEL PORTO.
LA QUALITA’ DEL CIBO E’ VERAMENTE SCARSA, I MENU’ AI BUFFET NON HANNO VARIETA’, LA VERDURA CRUDA ERA COSTANTEMENTE ANNACQUATA E POVERA DI GUSTO, COME DEL RESTO LA FRUTTA. ALCUNE VOLTE SI POTEVA AVERE LA PASTA SALTATA AL MOMENTO, MA SOLO UNA VARIETA’ E TUTTI I SUGHI ERANO UGUALI DI GUSTO. IL LUNEDI’ SERA, VISTO CHE IL SECONDO TURNO ERA ALLE 21.45, SIAMO ANDATI A PRENDERE QUALCOSA AL BUFFET (CHE SECONDO IL DIARIO DI BORDO ERA APERTO FINO AL 21.30), PECCATO CHE GIA’ ALLE 21.00 IN PRATICA FOSSE CHIUSO CON LE SEDIE SOPRA I TAVOLI E NESSUNA PIETANZA A DISPOSIZIONE.
IL PRIMO GIORNO CHE HO FATTO LA COLAZIONE, NEL DISPENSER VICINO A NOI, DEI QUATTRO GUSTI DI SUCCO DI FRUTTA DUE ERANO FINITI E, DOPO 40 MINUTI, NON ERANO ANCORA STATI RICARICATI. I BICCHIERI DI PLASTICA BLU A DISPOSIZIONE ERANO SEMPRE BAGNATI E SGOCCIOLANTI… COSA ALQUANTO STRANA PERCHE’ TUTTE LE LAVASTOVIGLIE ESISTENTI NEL MERCATO (ANCHE QUELLE DA 300 EURO) OLTRE CHE A LAVARE, HANNO LA FUNZIONE DI ASCIUGATURA (CI VIENE IL DUBBIO CHE VENISSERO SOLO RISCIACQUATI???). VI FACCIO NOTARE CHE A VOLTE ERANO PRESENTI ANCORA LE TRACCE DI ROSSETTO SUI BORDI.
BAR SALONI INTERNI E ANIMAZIONE: IL CAFFE’ ALL’INTERNO DELLA NAVE E’ DI PESSIMA QUALITA’ (COSA ASSURDA IN UNA NAVE NAPOLETANA DOVE IL CAFFE’ E’ IL FIORE ALL’OCCHIELLO). ABBIAMO FATTO PRESENTE QUESTA COSA ED UN VOSTRO BARISTA BULGARO, AL BAR DEL PONTE CINQUE, CI HA RISPOSTO IN MANIERA STIZZITA CHE NOI VOLEVAMO SOLO AVERE UN ALTRO CAFFE’. NOI, AVENDO LAUTAMENTE ACQUISTATO IL VOSTRO PACCHETTO CAFFE’, PRETENDEVAMO SOLAMENTE UN PO’ DI QUALITA’, COSA NORMALE ANCHE SU ALTRE NAVI DA CROCIERA DOVE NOI SIAMO STATI. ALLA DOMANDA SULLA QUALITA’ DEL CAFFE’ FATTA AL DIRETTORE DI CROCIERA, CI HA RISPOSTO CHE EFFETTIVAMENTE IL CAFFE NON è IL MASSIMO, MA CI HA ANCHE DETTO CHE FINO A TRE MESI PRIMA C’ERANO DEI RAGAZZI CHE FACEVANO UN CAFFE’ OTTIMO, QUINDI DEDUCO CHE NOI ABBIAMO SUBìTO UN DISSERVIZIO E CHE LA SPIEGAZIONE RICEVUTA SIA STATA INOPPORTUNA.
SE SI VOLEVA PASSARE LA SERATA IN UN LOCALE, NOI ANDAVAMO AL CRYSTAL LOUNGE PERCHE’ SI POTEVA FUMARE, C’ERA SEMPRE LA STESSA ORCHESTRA CHE FACEVA SEMPRE LE STESSE CANZONI (COME ASCOLTARE UN CD), TANTO CHE A META’ CROCIERA SAPEVAMO GIA’ LA SCALETTA DEI BRANI ANCORA PRIMA CHE INIZIASSERO.
IL LUNEDI’ A BARI NON SIAMO SCESI PER “GODERCI” L’AREA PISCINE CON TRANQUILLITA’ ED IN TEORIA DALLE 16:00 (SECONDO IL PROGRAMMA DI BORDO) DOVEVA INIZIARE L’ANIMAZIONE, MA CON NOSTRA SORPRESA NON E’ STATA FATTA, PER QUALE MOTIVO? HANNO INIZIATO SOLO ALLE 18:00 CON MEZZ’ORA DI MUSICA PER DARE IL BENVENUTO AGLI OSPITI IMBARCATI A BARI (QUINDI NOI CHE CI ERAVAMO IMBARCATI A VENEZIA L’AVEVAMO GIA’ VISTA). ALLA SERA FACEVANO UN’ORETTA DI SPETTACOLO AL TUCANO BAR, PECCATO CHE IL LOCALE CREDIAMO POSSA CONTENERE 300/400 PERSONE AL MASSIMO E NON 2.000!!! QUINDI, CHI COME NOI ERA AL SECONDO TURNO DI CENA, QUANDO ARRIVAVA NON TROVAVA POSTO E IN UNA SETTIMANA SIAMO RIUSCITI SOLO UN PAIO DI VOLTE A VEDERE PARZIALMENTE QUESTI SPETTACOLI.
CAPIAMO BENISSIMO CHE IL LATO COMMERCIALE SIA IL VOSTRO INTERESSE E NON LO DISCUTIAMO, MA E’ POSSIBILE CHE ACQUISTARE UNA FOTO COSTI 20 EURO?
IL BINGO REGNA SOVRANO E A NOSTRO PARERE TOGLIE TEMPO ALL’ANIMAZIONE. IN CONCLUSIONE ABBIAMO TROVATO L’ANIMAZIONE PRATICAMENTE INESISTENTE!!!
RISTORANTE: LA PRIMA SERA ABBIAMO GIRATO PER CIRCA 15 MINUTI PER TROVARCI DA SOLI IL NOSTRO TAVOLO, SENZA CHE NESSUNO SI DEGNASSE DI ACCOMPAGNARCI. I TAVOLI ERANO ATTACCATI GLI UNI AGLI ALTRI E TUTTI SENTIVANO I DISCORSI DEI VICINI DI TAVOLO.. IL CAMERIERE DOVEVA SEGUIRE PARECCHI TAVOLI E QUINDI IL SERVIZIO RISULTAVA SCADENTE; A VOLTE, ANCHE SOLO PER AVERE DEL PANE, DOVEVI ASPETTARE ANCHE DIECI MINUTI, PER NON PARLARE DEL TEMPO ATTESO PER LA RESTITUZIONE DELLE TESSERE A FINE PASTO.. LA MAGGIOR PARTE DEI PIATTI ARRIVAVANO FREDDI; IL CIBO ERA DI SCARSA QUALITA’, AD ESEMPIO LE COZZE SERVITE CON IL GUAZZETTO SEMBRAVANO COZZE AL SUGO, LA SALSA DEL SUGO PAREVA APPENA APERTA DALLA LATTA, LE POLPETTE DI SPINACI E FUNGHI (SERVITE A CENA) ERANO LE STESSE MEDESIME DEL BUFFET DEL POMERIGGIO E I GAMBERONI ERANO CRUDI.. ABBIAMO AVUTO ANCHE PROBLEMI DI DISSENTERIA DOVUTI AL CIBO MANGIATO SULLA NAVE. VI SEGNALIAMO ANCHE LA SCARSA CORTESIA DEL RESPONSABILE RISTORANTE POSTO ALL’INGRESSO TEATRO.
UNA DELLE RARISSIME COSE DECENTI ERANO GLI SPETTACOLI TEATRALI, MA FARNE UNO SOLO AL GIORNO PER MEZZ’ORA CI SEMBRA UN PO’ POCO, MA SOPRATTUTTO CI SPIEGATE PERCHE’ AL SABATO NON HANNO FATTO LO SPETTACOLO??? OLTRETUTTO CI HANNO SALUTATO IL VENERDI... E A ME NON SEMBRA CHE PER QUEL GIORNO CI SIA STATO UNO SCONTO SUL PREZZO DA GIUSTIFICARE TALE SCELTA!
ASCENSORI: ABBIAMO FATTO PIU’ SCALE IN CROCIERA CHE IN TUTTA LA NOSTRA VITA, ERANO SEMPRE PIENI DURANTE LA GIORNATA E SOLO LA SERA TARDI ERANO DISPONIBILI E, A VOLTE, I PULSANTI NON FUNZIONAVANO.
ESCURSIONI: ABBIAMO PRENOTATO TRAMITE INTERNET L’ESCURSIONE AD ATENE, LA SERA NON VEDENDO ALCUNA COMUNICAZIONE IN CABINA ABBIAMO CHIAMATO LA RECEPTION, CHIEDENDO DELUCIDAZIONI E CI E’ STATO RISPOSTO DI PRESENTARCI LA MATTINA IN TEATRO CHE NON VI ERA ALCUN PROBLEMA. INVECE LA MATTINA, SCESI IN TEATRO, CI E’ STATO DETTO CHE NOI NON ERAVAMO SULLA LISTA E QUINDI DI ANDARE FUORI DOVE ERANO I PULMANN E CHIEDERE SE C’ERANO DEI POSTI LIBERI. CI SIAMO DOVUTI LAMENTARE PESANTEMENTE IN RECEPTION, CHIEDENDO PIU’ VOLTE DI PARLARE CON CHI COMANDA, MA LA RISPOSTA ERA SEMPRE LA STESSA: ”NON E’ DI NOSTRA COMPETENZA” E DOPO ESSERCI LETTERALMENTE IMBESTIALITI, CI HANNO TROVATO POSTO SUL PULMANN, IL TUTTO ALLE SETTE DEL MATTINO. PRECISIAMO CHE SUL PULLMAN ERANO BEN 11 I POSTI LIBERI. ORA, PARTENDO DAL FATTO CHE I COSTI DELLE ESCURSIONI SONO ESAGERATI (CONTI ALLA MANO), NOI SCEGLIAMO DI FARE UNA CROCIERA PER RILASSARCI E VISITARE, MA QUELLA MATTINA ERAVAMO SOLO DELUSI, AMAREGGIATI E SCONTENTI DELLA NOSTRA SCELTA PERSONALE: NON ABBIAMO TROVATO NESSUNO CHE PARLASSE L’ITALIANO, TRANNE LE PAROLE BASE NECESSARIE PER LE ORDINAZIONI (COME CIAO, BICCHIERE DI VINO O BIRRA, CAFFE’ E ALTRE POCHE PAROLE); ERANO MOLTO SCORTESI E NON LI ABBIAMO MAI VISTI FARE UN SORRISO (TRANNE IL CAMERIERE CHE CI SERVIVA AL RISTORANTE) E SE ERI AL BANCO, ANCHE DA SOLO, PER FARTI SERVIRE DOVEVI O CHIAMARLI PIU’ VOLTE, O ANDARLI A PRENDERE PER UN BRACCIO.
I DUE BAR DELLE PISCINE AVEVANO TRE CAMERIERI DIETRO AL BANCONE E UNO CHE SERVIVA NON SO QUANTI TAVOLI!!! A VOLTE CI VOLEVA PIU’ DI MEZZ’ORA PER ORDINARE QUALCOSA E ASPETTARE UN ALTRO QUARTO D’ORA PRIMA CHE ARRIVASSERO LE COSE ORDINATE (TOTALE UN MINIMO DI 45 MINUTI… VI SEMBRA NORMALE???). MAGARI ALL’ORARIO DI PUNTA VERSO LE 18.00 NON ERA IL CASO DI DARE A LORO UNA MANO TRASFERENDO ALTRI LORO COLLEGHI CHE SI TROVAVANO IN ALTRI BAR, DOVE NON C’ERA NESSUN CLIENTE VISTO CHE IL 90% DELLA GENTE ERA NELLA ZONA DELLE PISCINE??? BASTAVA SOLO UN PO’ DI ORGANIZZAZIONE E BUON SENSO.
SPESSO, COME APPENA SCRITTO, ERA IMPOSSIBILE FARE UN’ORDINAZIONE E COSI’ ANDAVAMO DIRETTAMENTE AL BANCO A PRENDERE DA BERE (RICORDO CHE ABBIAMO PAGATO IL 15% DI QUOTA SERVIZIO SEMPRE E COMUNQUE DA AGGIUNGERE AI 7 € DI QUOTA AL GIORNO PER PERSONA) E ANCHE LI SPESSO, DOPO LUNGHE ATTESE, ORDINAVAMO IL NOSTRO COCKTAIL MA, PURTROPPO, I CAMERIERI AVEVANO A LORO DISPOSIZIONE SOLO UN FRULLATORE, UN MISURINO PER GLI ALCOLICI E UNO SHAKER E QUINDI ANCHE LORO DOVEVANO ATTENDERE CHE IL LORO COLLEGA FINISSE DI PREPARARE I COCKTAIL ORDINATI DA ALTRI CLIENTI. SUL BAR SITUATO IN MEZZO ALLE 2 PISCINE IL SUCCO PER PREPARARE I COCKTAIL ERA TENUTO NEL BARATTOLO DA 5 KG DI NUTELLA, CHE IL VOSTRO DIPENDENTE AVEVA UTILIZZATO PER PREPARARE LE CREPES. DIREI COSA ALQUANTO POCO IGIENICA (SEPPUR IL CONTENITORE VENIVA PULITO… ALMENO COSI’ SPERIAMO!!!), DI BASSO STILE E RISOLVIBILE ACQUISTANDO DEI CONTENITORI IGIENICI ADATTI A TALE UTILIZZO!!!
ZONA PISCINE: TROVARE UN LETTINO NON ERA CERTO FACILE E SPESSO ERANO COSI’ VICINI (PER NON DIRE ACCAVALLATI TRA DI LORO) TANTO CHE NON SI POTEVA SCENDERE LETTERALMENTE E, SE VOLEVAMO GIRARCI IN BASE ALLA DIREZIONE DEL SOLE, DOVEVAMO ALZARCI E CHIEDERE SE ANCHE TUTTE LE PERSONE VICINE FOSSERO D’ACCORDO, ALTRIMENTI LA COSA NON SI POTEVA FARE.
PROCEDURE DI SBARCO: CI SPIEGATE PERCHE’, CON I BAGAGLI A MANO, CI AVETE OBBLIGATO A LASCIARE LA CABINA ALLE 7.00 QUANDO LO SBARCO E’ INIZIATO ALLE 9.00 E POI SIAMO IN REALTA’ SCESI DALLA NAVE ALLE 10.00??? FORTUNATAMENTE AVEVAMO IL COLORE VERDE 1… MA GLI ULTIMI CREDO SIANO SCESI ALLE 11.00 0 11.30!!! IMMAGINATE IL DISAGIO PER LE PERSONE ANZIANE O LE COPPIE CON BAMBINI… SIAMO STATI AMMASSATI COME “BESTIE” AL BAR TUCANO, DOVE ABBIAMO ATTESO SCOMODAMENTE IL NOSTRO TURNO, DATO CHE TUTTE LE SEDIE ERANO OCCUPATE!!!
VARIE: NON CAPIAMO IL MOTIVO PER CUI IL SERVIZIO DEL FRIGO BAR IN CABINA SIA STATO CHIUSO AL SABATO POMERIGGIO. HO CAPITO CHE FORSE DOVEVATE CHIUDERE I CONTI, MA VISTO CHE IL GIORNO DOPO LE CABINE ERANO LIBERE DALLE 7.00, AVEVATE TUTTO IL TEMPO PER FARLO.
PERCHE’ AL CASINO’ (NOI NE ABBIAMO VISTI MOLTI, SPECIALMENTE ALL’ESTERO) AI TAVOLI IL CAMBIO DEALER, COME IN TUTTO IL MONDO, NON VENIVA FATTO OGNI MEZZ’ORA CON CONTEMPORANEO CAMBIO DEL MAZZO DI CARTE UTILIZZATO??? E’ UN SEMPLICE FATTO DI LEALTA’ E CORRETTEZZA CHE VIENE RISPETTATO OVUNQUE. E SOPRATTUTTO, PERCHE’ NON VENIVA MAI SPECIFICATO UN ORARIO DI CHIUSURA? SUL PROGRAMMA SPECIFICAVANO SOLO L’APERTURA E LA CHIUSURA VENIVA DECISA OGNI SERA CASUALMENTE, A DISCREZIONE DEL DIRETTORE? MAGARI BASTAVA INDICARLA E UNA PERSONA SI REGOLAVA!!! EVITANDO COSI’ SCENE DI PANICO O DI CLIENTI ARRABBIATI (PER NON USARE ALTRI TERMINI PIU’ FORTI) VISTO CHE MAGARI ERANO IN PERDITA.
I DIPENDENTI DEL CASINO’ NON CONOSCEVANO ESATTAMENTE LE REGOLE BASILARI DEI VARI GIOCHI ED ERANO POCO SERI E PROFESSIONALI, ANCHE SOLO QUANDO DOVEVANO DARE O GIRARE LE CARTE.
SABATO SERA, ALLE 4.00 DI MATTINA, SIAMO USCITI SUL PONTE 7 LATO SINISTRO PER FUMARE, MA IN REALTA’ ERA IMPOSSIBILE PERCHE’ “PIOVEVA”, NEL SENSO CHE STAVANO PULENDO IL PONTE 13 (ZONA PISCINE) E TUTTA L’ACQUA CADEVA SUI VARI PONTI (MAGARI AVVISARE CON UN CARTELLO ALL’INTERNO DELLA PORTA???). CITO QUESTO FATTO PER DIRVI CHE UNA NOSTRA COPPIA DI AMICI, CHE AVEVA LA CABINA AL PONTE 12, E’ STATA SVEGLIATO DAL RUMORE CAUSATO DA QUESTE PULIZIE (RICORDO, ERANO LE 4.00 DELLA MATTINA!!!) E CHE SONO ANDATI SUL BALCONE PER VEDERE COSA SUCCEDEVA, COSI’ SI SONO FATTI ANCHE UN BEL BAGNO!!!!
IN CONCLUSIONE, VISTO CHE LE NOSTRE FERIE, ATTESE PER BEN DODICI MESI, SONO STATE UN INCUBO, DATO CHE DI LUSSO, COMFORT, QUALITA’ E STILE ITALIANO BEN PUBBLICIZZATI E ASSICURATI SUL VOSTRO CATALOGO, NON NE ABBIAMO VISTO NEMMENO L’OMBRA, CON LA PRESENTE CHIEDIAMO IL RIMBORSO INTEGRALE DI EURO 870 A PERSONA, E CIOE’ IL TOTALE PAGATO ALL’AGENZIA (SE VOLETE INVIAMO COPIA DELLA FATTURA) PERCHE’ PENSIAMO CHE PER QUELLO CHE ABBIAMO PASSATO E I SERVIZI DA VOI OFFERTI, GLI EURO DI CONTO DA NOI PAGATI IN NAVE SIANO GIA’ PIU’ CHE SUFFICIENTI. NOI ABBIAMO FATTO CROCIERE ANCHE CON ALTRE COMPAGNIE E NON ABBIAMO MAI AVUTO UN TRATTAMENTO PESSIMO COME QUELLO AVUTO DA VOI.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.3
Accoglienza 
 
4.0
Servizi 
 
1.0
Divertimento 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Escursioni 
 
1.0
Convenienza 
 
1.0

Trattamento ricevuto da MSC

Vorrei rendere noto a tutti coloro volessero scegliere una crociera quanto da me riscontrato durante la mia esperienza e il trattamento ricevuto da MSC. Ho personalmente trovato quest’azienda per nulla professionale, senza alcun riguardo nei confronti dei clienti. Inoltre i servizi offerti hanno costi spropositati e ingiustificati. Riporto alcuni esempi. 1. Abbiamo acquistato una crociera con partenza Genova. Vivendo a Milano, abbiamo raggiunto il porto di partenza in treno con un costo di circa 23€ a persona. Sulla nave abbiamo saputo da altri ospiti che chi, sempre da Milano, aveva scelto di raggiungere lo stesso porto di partenza con il servizio MSC (pullman) ha sostenuto un costo di 60€ sempre a persona. 2. Ad ogni tappa MSC proponeva, per chi avesse scelto di girare la meta senza escursione, l’acquisto di biglietti del pullman per raggiungere il centro ad un costo di 8€. Noi non abbiamo mai usufruito di tale servizio. Bastava infatti scendere dalla nave e utilizzare i pullman locali ad un costo di circa 1€. 3. Per la maggior parte delle mete non abbiamo partecipato ad escursioni con MSC, ma affidandoci a gente del posto, per così constatare che abbiamo potuto visitare più attrazioni di quelle previste con il programma MSC a un costo di circa 1/4 rispetto a quelle vendute in nave. Infine vorrei raccontare l’esperienza dell’unica escursione di MSC a cui abbiamo partecipato: Gerusalemme, città molto caotica e non semplice da attraversare per un turista, ma soprattutto molto lontana dalla città in cui si trovava la nave (Haifa). La guida, senza cartello di riconoscimento, ha condotto un gruppo di 43 persone, compresi molti anziani, a fare un tour della città a dir poco frenetico. Ha incaricato, invece di farlo qualcuno competente, un partecipante di contare il n. del gruppo ad ogni sosta e un altro partecipante di stare in coda al gruppo (la guida stava in testa). Ha inoltre dato disposizioni di incontrarci in un preciso luogo nel caso in cui qualcuno si fosse perso. Quasi alla fine del tour, all’uscita da una chiesa, non troviamo più il nostro gruppo. Dopo averlo ripetutamente cercato fuori e dentro la chiesa, abbiamo capito di non essere stati aspettati (preciso che non eravamo in ritardo rispetto ai tempi dati dalla guida). A questo punto facciamo in modo, seppur con difficoltà, di raggiungere il punto indicato per questa eventualità. Anche qui cerchiamo inutilmente il nostro gruppo, che abbiamo scoperto poi non essere proprio passato da quella meta. Fortunatamente vediamo in lontananza un altro gruppo MSC (lo riconosciamo dal cartello di riconoscimento, che questa guida invece portava). Ci precipitiamo dalla guida spiegando la situazione. Questi telefona alla nostra giuda, che si scopre completamente ignara della cosa!! Infatti era tranquillamente con il resto del gruppo al ristorante a mangiare! A questo punto la guida che abbiamo incontrato (che tra l’altro era francese e non parlava italiano) ci dà l’indirizzo di dove raggiungere il nostro gruppo e ci dice di prendere un taxi!!! Increduli per il comportamento, raggiungiamo il ristorante in taxi, dove incontriamo tutti gli altri gruppi e dove scopriamo che un altro gruppo aveva perso altre 3 persone! Troviamo finalmente la nostra guida e il nostro gruppo e chiediamo spiegazioni. Ci viene detto che la ragazza (cliente come noi) incaricata a contare ne aveva contati 43 (il n. giusto) con l’ipotesi (!!!) che altre 2 persone perse da un altro gruppo si fossero unite al nostro senza avvisare!!!?? Tutto questo, e quindi l’intero tuor della città, si è svolto nella mattinata. L’intero pomeriggio è stato dedicato alla visita di una società di diamanti, con ovvio tentativo di vendita. Al nostro rientro in nave segnaliamo l’avvenuto, aspettandoci almeno il rimborso del taxi o un’offerta simbolica di qualsiasi tipo, e comunque delle scuse. Ovviamente non abbiamo ottenuto nulla, se non il sentirci dire che era stata colpa nostra, in quanto unici del nostro gruppo “persi”!!!! Spero vivamente che il mio contributo possa essere diffuso e rimango in attesa di conoscerne l’esito.

Trovi utile questa opinione? 
15 risultati - visualizzati 1 - 15  
 
 

Altri contenuti interessanti su QCrociere

Ultime recensioni

MSC Divina
 
3.9
Simon
"Bella nave, equipaggio simpatico. Intrattenimento scadente, attività scarse ma..."
MSC Preziosa
 
1.5
Paola
"Prima esperienza che non ripeterò mai più con MSC... Dal..."
MSC Preziosa
 
1.6
Monica
"Tutto molto negativo, dall'accoglienza alla pulizia della cabina, alle escursioni,..."
MSC Preziosa
 
2.1
Elena Trevisan
"Allora da dove cominciare... Imbarco un trauma. Per prenotare le..."
Grimaldi Lines
 
3.5
Guido C
"Cruise Bonaria da Civitavecchia-Olbia il 20 Settembre, cabina esterna +..."
MSC Crociere
 
4.2
Alessia
"Era la nostra prima corriera e vorrei complimentarmi con l’equipaggio..."
Costa Crociere
 
3.3
Ucci annamaria
"La Costa dovrebbe organizzare meglio i tour per chi non..."
Grandi Navi Veloci
 
2.5
Lillo
"Innanzitutto l'indirizzo d'imbarco è sbagliato. I tempi per l'imbarco..."
MSC Magnifica
 
5.0
Katia
"Tutto bellissimo, dall'organizzazione dell'imbarco/ sbarco, all'intrattenimento. Inoltre pulizia, cibo..."
MSC Crociere
 
4.7
Laura Lucia Russo
"Sono scesa oggi dalla MSC Seashore. Ho conosciuto gente dello..."

Cerca traghetto

Vai all'inizio della pagina